La Casa del Giovane nasce come punto di incontro della comunità parrocchiale e civile di Poleo. La ristrutturazione avviata nel 2011 ha dato il via ad una esperienza nuova per l’intera comunità parrocchiale segnata dalla valorizzazione di spazi e luoghi che sono ora importanti nella mappa dei riferimenti di chi vive a Poleo e dintorni.

Dopo una prima start up affidata alla cooperativa sociale Samarcanda, nel 2014 la Parrocchia si è avventurata in una gestione diretta della Casa del Giovane: un bar e spazi di incontro gestiti grazie alla buona volontà della comunità, il lavoro di qualche dipendente, ma soprattutto il  prezioso sostegno di persone disponibili e animate da un’azione spesso invisibile, ma forte e determinante nel proporre occasioni di relazione sane, di ben-essere della comunità e di attenzione a quanti ricercano spazi di incontro, di aggregazione e di partecipazione attiva.

La Casa del Giovane articola la sua attività su più fronti ed iniziative:  

  • il Bar inteso come luogo di incontro, di comunicazione, di ritrovo, di sano divertimento; il bar associa l’attività di bruschetteria e di gelateria, è dotato di uno spazio espositivo (Poleo Gallery) dove gli artisti locali possono esporre mensilmente le loro opere, di uno spazio bimbi per meglio accogliere famiglie con figli piccoli, di una piccola raccolta libri fruibili a prestito (libri in cammino).
  • le sale “don Egidio” e “San Giorgio” messe a disposizione per eventi, feste, compleanni, incontri, riunioni.